Il Blog di Anna Quintavalle

Innovazione, creatività e decorazione: il Salone del Mobile 2016

Innovazione, creatività e decorazione: il Salone del Mobile 2016

22 aprile 2016

Ritornata da poco dal Salone del Mobile, tenutosi a Milano dal 12 al 17 aprile, vorrei condividere con voi le mie impressioni e riflessioni in merito a questi giorni densi di eventi, mostre e presentazioni, pensati per coloro che intendono rimanere aggiornati sul mondo dell’arredamento e della progettazione.

Come ogni anno, la principale fiera del settore in ambito europeo, che ha visto una forte presenza dei maggiori brand dell'interior design, ha proposto un’ interessante combinazione di creatività, originalità ed innovazione, puntando maggiormente, in questa edizione 2016, sulla decorazione: le linee di design proposte sono semplici, ma arricchite da una forte presenza di elementi decorativi, come carte da parati, oggettistica, pavimenti lignei di forte spessore.
 
Prevalgono, inoltre, i colori legati alle nuance della terra; i legni, i cementi, le resine e le pietre naturali, sempre più ricercate e dalle venature rare, che si mescolano per creare interni decorati con materiali innovativi ed ecocompatibili, creati per il piacere di chi ci abiterà e nel rispetto dell’ambiente.

Da non dimenticare la nuova tendenza: massima personalizzazione con prodotti meno seriali e più in linea con il proprio stile di vita. La stanza da bagno, per esempio, si presenta, innovativa e ipertecnologica, integrandosi con l'arredo del resto della casa, diventando parte viva e importante dell’ abitazione.

Nell'ambiente cucina, poche le novità 2016 rispetto alla scorsa edizione del Salone del Mobile, ma, anche in questo caso, si nota una forte prevalenza degli elementi decorativi.
La grande novità di quest’anno è, senza dubbio, la nuova divisione dedicata al lusso, che presenta meccanismi più sofisticati e l’adozione di materiali preziosi come marmi, essenze lignee esotiche, in precedenza utilizzate esclusivamente nella zona giorno.

Il Salone del Mobile, resta comunque un appuntamento annuale di grande interesse, sul quale riflettere e dal quale lasciarsi ispirare!